Dante Galli, azienda storica artigiana a tradizione familiare. Disegniamo e produciamo imbottiti e tende di alta qualità interamente lavorati a mano.

+39 02 3564733 info@dantegalli.it

Blog

HomeArredamentoArredi iconici del Novecento 
Arredi iconici

Arredi iconici del Novecento 

Come gli arredi iconici di Gio Ponti, Carlo de Carli, Carlo Mollino, Carlo Scarpa e Fontana Arte hanno trasformato mobili e interni italiani.  

Icone del design italiano di metà secolo 

Gio Ponti 

Gio Ponti (1891-1979) è stato un moderno uomo del Rinascimento. Il suo lavoro di designer e architetto spaziava dalle poltrone, alle automobili, ai grattacieli. 

I suoi progetti di mobili sono l’incarnazione della fiducia nel design dell’Italia del Dopoguerra: uno dei suoi pezzi più iconici, la sedia Superleggera era estremamente forte e leggera allo stesso tempo. 

Ponti ha creato i suoi mobili per 120 aziende diverse, con l’obiettivo di rendere il suo lavoro il più accessibile a quante più persone possibile. I progetti di Ponti mostrano proporzioni, costruzione e materiali diversi perché venivano adattati ad ogni produttore. 

Carlo Mollino  

Molti dei progetti di mobili di Carlo Mollino (1905-1973) sono stati commissionati su misura per amici o clienti privati, come l’esclusivo mobiletto in legno per la Casa Albonico a Torino e il tavolo da record in vetro e rovere per la Casa Orengo.  

Mollino ha utilizzato i suoi mobili per esplorare i suoi interessi per la tecnologia all’avanguardia e i nuovi materiali, nonché per assecondare il suo amore per il simbolismo.  

Carlo Scarpa 

Carlo Scarpa (1906-1978) studiò architettura ma per i primi 20 anni della sua carriera è stato un designer di vetri veneziani. 

Una delle migliori opere di Scarpa è stata la ristrutturazione e la riesposizione dei musei e delle gallerie più storici d’Italia. Mentre lavorava al Museo Correr di Venezia, Scarpa disegnò il suo famoso cavalletto, in legno, acciaio e ottone, completamente regolabile ma senza viti né bulloni. 

Scarpa occupa una posizione leggendaria nell’evoluzione della personalità del design italiano. Nonostante il suo talento ampio e visionario, Scarpa ha progettato relativamente pochi progetti di mobili, che sono stati consegnati principalmente per installazioni site-specific per clienti privati o gallerie. 

Carlo de Carli 

Carlo de Carli (1910-1999) era un architetto, accademico e scrittore e designer di mobili. Ha lavorato su commesse private, come tutti gli arredi per Casa Galli a Milano, pensati per adattarsi allo stile di vita degli abitanti. Come egli stesso ha affermato: “Una sedia, una poltrona o un tavolo devono essere elementi in cui si possa sentire una presenza individuale”. Il rapporto tra forma umana e design è particolarmente evidente nelle sue sedie e nei suoi letti. 

Le commissioni di De Carli includevano quelle per transatlantici e hotel, oltre a produttori seriali e pezzi unici per clienti privati, che rimangono tra le sue opere più ricercate.

 

Arredi iconici: dal Novecento ad oggi 

Questi artisti hanno contribuito ad ampliare la fama del design e dell’artigianato italiano con i loro arredi iconici. La nostra azienda si propone di portare avanti questa idea. Tutti i nostri mobili hanno una propria identità, prendono vita dalle tue idee che vengono combinate con la nostra esperienza e i nostri studi e vengono messe nelle mani dei nostri migliori artigiani e tappezzieri.  

Lavoriamo sulla personalizzazione, originalità e qualità. Rendiamo i tuoi studi di architettura distintivi e iconici.  

Contattaci per una collaborazione.